Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2014

E’ un video nudo e crudo pero’ vi consiglio di vederlo per capire o PER FAR CAPIRE

Read Full Post »

premio

premio by dimensionecore
premio, a photo by dimensionecore on Flickr.

un cesto di avena e leccornie varie ,quale miglior premio

Read Full Post »

microRNA

Giocare di anticipo,spesso e volentieri,assicura un ruolo fondamentale in qualsiasi forma di successo.

In questo caso il successo e’ sorprendente e molto apprezzato in quanto e’ stata messa a punto una tecnica per la previsione del cancro piu’ diffuso(quello ai polmoni) con un margine di previsione superiore ai classici screening attuali.

Gensignia, società privata londinese attiva nello sviluppo di test diagnostici molecolari, intende lanciare il nuovo prodotto negli Usa nel 2014.Il test è basato sull’analisi del microRna circolante, e secondo la ricerca permette di ridurre in modo significativo la percentuale di falsi positivi ottenuti con la Tac spirale

I risultati dello studio sono stati presentati nei giorni scorsi a San Diego alla conferenza dell’Associazione americana per la ricerca sul cancro (Aacr) e dell’Associazione internazionale per lo studio del tumore al polmone (Ialsc), da Gabriella Sozzi, direttore dell’Unità di Genetica tumorale dell’Int. Alla ricerca, finanziata dall’Airc con i fondi del 5xmille e dall’azienda produttrice del test, hanno collaborato l’unità di Chirurgia toracica e di Radiologia dell’Int, l’unità di Radiologia dell’università di Parma e il gruppo di Carlo La Vecchia dell’Irccs Mario Negri di Milano.

Campioni di sangue raccolti su 939 forti fumatori, arruolati nello studio randomizzato ‘Multicentric italian lung detection’ (Mild), sono stati utilizzati per determinare l’utilità predittiva, diagnostica e prognostica del test molecolare dei microRna circolanti nel sangue. I fumatori analizzati non presentavano la malattia (870 persone), oppure avevano già un tumore al polmone (69). Il test dei microRna – riferiscono dall’Int – ha dimostrato una sensibilità dell’87% nell’identificare il cancro. Considerando tutti i fumatori analizzati, il test dei microRna ha riportato un valore predittivo negativo del 99% per l’identificazione della malattia e del 99,86% per la predizione delle morti per cancro polmonare, sottolineando l’elevata specificità del test nella corretta identificazione degli individui che non erano malati di cancro. L’alta specificità del test dei microRna ha ridotto dell’80% il numero dei falsi positivi individuati dalla Tac spirale che aveva identificato noduli sospetti in forti fumatori non malati di cancro polmonare.

ma cosa sono i microRNA

il nostro DNA contiene anche un migliaio di geni aggiuntivi, che non servono a produrre proteine, ma che servono per generare sequenze molto corte di RNA, ciascuna formata da 21-22 nucleotidi, denominati microRNA
I microRNA servono per controllare, ciascuno, la produzione di decine o centinaia di proteine diverse; hanno come bersaglio gli RNA prodotti dai geni classici, impedendo che questi vengano usati per la sintesi delle proteine. Questo meccanismo é globalmente chiamato “interferenza ad RNA” ed ha portato al premio Nobel per la Medicina a due ricercatori americani nel 2006.
I microRNA, quindi, avendo come bersaglio molteplici geni cellulari, sono in grado di cambiare globalmente il destino delle cellule, cambiandone le funzioni, regolandone la specializzazione o, come nel nostro caso, stimolandone la proliferazione.

E’ quindi di fondamentale importanza aver messo a punto un esame mirato e assolutamente non invasivo, per determinare la percentuale e consistenza del microRNA circolante nel proprio sangue.

Read Full Post »

foto dell'anno(per me)

foto dell’anno(per me)

Meravigliosa!!!!

Non tanto per la tecnica e qualita’ ma per il contenuto e il messaggio che trasmette.

Una solida amicizia tra un cosiddetto “animale pericoloso”,oggetto di lussuriosi sogni da parte di criminali cacciatori di trofei e l’UNICA forma di caccia ammissibile:quella fotografica

Stupenda davvero e bellissimo ghepardo

 

Read Full Post »

Leo con alcuni dei suoi amati ospiti

Leo con alcuni dei suoi amici

Gli Angeli esistono anche sulla terra.

Lui si chiama Leo Grillo ed e’ un attore americano che vive in California.Circa 35 anni fa decise che bisognava dare un taglio a tutti gli abbandoni di cani e gatti nelle foreste o sulle strade californiane,cosi’ creo una struttura per accogliere tutti questi trovatelli.

“Il fatto di vedere tanti animali abbandonati distrugge la mia vita. E’veramente drammatico e doloroso per me” queste le parole ricorrenti di Leo.

Molto bella la storia dell’inizio. Un giorno del lontano 1979,Leo stava guidando nei pressi di Los Angeles, quando incontro’ un meticcio mezzo Doberman e mezzo Labrador sul bordo della strada. Si fermo’ prontamente e lo raccolse portandolo a casa . Il cane fu chiamato Delta proprio come l’attuale struttura .Lo stesso anno, durante le passeggiate nei boschi con Delta, ritrovo’ altri 35 cani randagi,molto probabilmente abbandonati, se li prese tutti ed incomincio’ la grande avventura.

la grande tenuta di Leo

la grande tenuta di Leo

Oggi la DELTA (Dedication & Everlasting Love to Animals) Rescue si sviluppa su area di circa 5km quadrati ed ospita attualmente 1500 tra cani,gatti,cavalli ed altri animali da compagnia.Circa 50 persone lavorano nel centro. I fondi son messi a disposizione da Leo e da donazioni spontanee.

Leo e Lazarus

Leo e Lazarus

Dr Gaylord Brown, un veterinario di L.A.,racconta il primo incontro con Grillo:”Venne nel laboratorio con un cane appena investito da una macchina e dopo avergli fatto notare che l’operazione sarebbe costata parecchio, lui rispose imperterrito: Go ahead, Go Ahead. Da oggi tu ti occuperai di curare gli animali ed io mi occupero’ dei soldi”

Quando il numero di animali divenne importante , Leo penso di portare Brown all’interno della struttura ,creandogli una clinica attrezzata con sala operatoria,raggi x,ecografia,anestesia ed una moderna live cam a 360^ collegata in rete per consulti immediati via web con altri vet in america.Il maggior carico di lavoro della clinica e’ per gli ospiti malati gravi: cancro,problemi di cuore,displasie,problemi renali.

dc brown con una assistente

dc brown con una assistente

Dr Brown all'opera

Dr Brown all’opera

Delta si occupa anche di “accompagnare” gentilmente gli animali in difficolta’ ad altra vita, ma questo solo dopo aver provato ogni soluzione possibile ed immaginabile. Non pratichiamo l’eutanasia solo per il fatto di aver diagnosticato un cancro o altra malattia grave, afferma doc Brown.

un vecchietto

un vecchietto

Heartman

Delta non e’ una pensione pubblica per animali ma solo per quelli abbandonati o maltrattati, trovati da Leo e dai suoi collaboratori.

Ogni cosa serve per il centro ,Leo prontamente la reperisce. Le cucce dei cani sono fatte per durare una vita intera.Legno di qualita’ e stucco protettivo esterno, in ogni recinto c’e’anche una piccola piscina.

Leo da da mangiare ai cavalli

Leo e i cavalli

Siccome il centro e’ lontano dalla citta’,

prove di incendio

prove di incendio

un incendio sarebbe una enorme tragedia.Leo ,molto preoccupato per i suoi amici, ha dotato il centro di un mega impianto antincendio interno composto da 3 gruppi motorizzati ed un enorme cisterna automatica in grado di spruzzare polvere ritardante su tutta la proprieta’ ed oltre.Niente deve causare ulteriori problemi ad i suoi ospiti.

una casa dei mici

una casa dei mici

Leo non si cura tanto di essere tacciato di ossessione per il suo progetto lo sa benissimo, tanto che ha creato un documentario intitolato:

“Il salvatore, una storia ossessiva” la trama parla di una ricerca fatta da lui per un cane e la sua famigliola,durata due!!! anni

visite

visite

.

Liberi di correre

Liberi di correre

Non so voi, ma io quando ho letto la storia di Leo sono rimasto a bocca aperta.

Non si sa davvero come ringraziare persone del genere.Semmai dovessi ritornare negli Stati Uniti, lo devo conoscere ed abbracciare,a tutti i costi.

Grazie di esistere Leo Grillo

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: