Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘animali’ Category

Considerato il sempre più dilagante boicottaggio del patè di fegato d’oca per crudeltà verso gli animali, in Francia, stanno prendendo contromisure per scongiurare le perdite di mercato a livello mondiale.

La metodologia attuale comporta il nutrimento forzato e persistente di oche adulte per favorirne l’ingrossamento rapido del loro fegato. Praticamente una fine orribile che,giustamente, è oggetto di contestazioni sempre più crescenti.( per approfondire questa terribile procedura)

Non è che gli allevatori francesi si preoccupino di queste contestazioni, non lo hanno mai fatto, loro si preoccupano del crollo di mercato: le povere oche sono solo inutili pedine per il business.

Cosa diavolo hanno pensato allora?

Più che pensare, hanno già messo in pratica una nuova metodolgia. Anziché ingozzare le oche adulte,iniettano per via orale un siero mix di batteri ai pulcini. Questo intruglio incentiverà la produzione di grasso nel tempo.Tradotto in parole poverissime:

Non ti ammazzo subito ma dopo un po’, intanto ti tratto bene.

Almeno così pensano gli allevatori, viste le loro dichiarazioni di amore per il benessere degli animali(?!)

Bisognerebbe chiederlo alle oche se percepiscono benessere con questa anomalia artificiale, ben sapendo che verranno comunque uccise per il loro fegato.

Se non è una presa per il culo questa io sono Albert Einstein

Molto probabilmente questa faccenda funzionerà e sbiancherà un po’ la coscienza di molti, anche perché uno stuolo di chef ha già dichiarato che,vero si o vero no, il prodotto finale è migliore in assoluto rispetto al metodo tradizionale.

Nessuno griderà più alla tortura e archivierà il caso come routine normale per gli animali allevati.

In fondo, a detta di molti , servono per “sfamare”il mondo.

Read Full Post »

La mia finestra

Ebbene sì, anche se può sembrare un po’ stupido mi mancherà.

Oggi scendiamo per vari motivi e doveri ma la mia finestra mi mancherà una cifra. Ma poi torneremo, accidenti se SI.

È il baluardo della tranquillità, riempie occhi e animo, mattino, giorno e sera. Puoi avere i morsi della stanchezza, del dolore, del nervosismo , ma lei è dottore in tutto.

Ci sto minuti interi, sdraiato sul divano con Bea ,la mia cagnona, tra le gambe e il tempo scivola dolcemente, così, come dovrebbe assolutamente essere, perché il tempo è solo nostro e per nessun motivo va sprecato o svenduto.

Vendereste un sorso d ‘acqua nel deserto?

Il nostro tempo non ha e non deve avere prezzo, ma solo rispetto e ringraziamento per l’immensità che ci regala ogni giorno :La vita

Read Full Post »

2BFB5C0C-FBF0-47D0-9050-8C6CC33AB9FB

Ebbene si, il TAR del Lazio ha sancito che i comuni non possono vietare l accesso alle spiagge ai Cani accompagnati dai loro proprietari.

Di seguito vi metto la sentenza così potete, eventualmente , stamparla e portarla con voi.

A57AE431-04DF-404A-80D8-176F1351C00D7615D019-EBF4-4F14-B43F-A415BA14EADF35E6910A-DFCB-4D15-9C38-7F5A191581E65A7D8A59-77AA-427D-BBC9-2253C89DE74BCD5E14DB-D2B6-4B83-87E3-CF162C5019D6

 

8A5DBCD8-2AA6-4D7F-A1FA-14487E04AF33

Ma buone vacanze  a voi e ai vostri amiconi pelosi, cazzo!

 

 

Read Full Post »

Read Full Post »

image

 

La maggior parte della gente che decide di evitarti è ,principalmente, afflitta da una impurità dell’anima, definita da alcuni materialismo. Impurità che impedisce di far raggiungere agli altri il tuo livello spirituale .

È un ostacolo abbastanza importante perché, la materia stessa, accentua questa differenziazione e crea una sindrome di auto giustificazione con conseguente addossamento di responsabilità agli altri. Semplicemente parlando, niente succede per caso, se uno decide di prendere altre strade e altre compagnie è perché ci si allinea a modi comportamentali, stili di vita e linee di pensiero, propri di un livello spirituale comune. In parole povere e volgari : nobili con nobili, ricchi con ricchi, poveri con poveri, intellettuali con intellettuali. Guai a infrangere questi equilibri, si verrebbe derisi ed anche epurati.

Solo nel regno animale, sebbene anche l uomo ne faccia parte, non si riscontrano questi disequilibri, tutto ha il suo corso naturale e tutti cercano di elevare gli altri a livelli superiori  senza distinzioni di sorta e soprattutto senza chiedere niente in cambio. L’uomo, in generale, risente pesantemente  di questa splendida e naturale attitudine, ormai inarrivabile per lui, proprio per questo fa di tutto per mortificare e compiere atrocità indicibili sul regno animale, considerato come alimentazione, inutile e vanitoso ornamento, svago e fonte drammaticamente crudele per esternare istinti repressi e demenziali.

Da alcuni anni mi sento davvero sopra a questo e ne sono anche molto orgoglioso, è una scelta importante e maledettamente difficile da portare avanti, almeno i primi tempi.

Difficile, perché si nasce puri e intonsi, senza distinzioni di specie, senza odi ne rancori e senza negative attitutidini,poi, passato il primo breve lasso di vita ,veniamo instradati, anche a forza, verso stili di vita, comportamenti allineati e proclamati da solerti statisti e scienziati.

Difficile, perché è sempre difficile smettere di fare qualcosa di cui  siamo abituati o posseduti e che la moltitudine considera giusto.

A pensarci bene, è questo il concetto del progredire ad un livello superiore dove il rispetto per ogni forma di vita e condizione sia una cosa maledettamente semplice e naturale. Paradossalmente, questo progredire è anche come un regredire a quei livelli post natali, dove la luce della vita, dell’amore e del rispetto per simili e non simili, incomincia ad affacciarsi negli occhi di tutti gli esseri viventi.

A volte mi chiedono se non mi sento a disagio nel vivere da solo , la mia risposta è proprio no. Primo perché vivo con una amorevole cagnona, erano due fino a pochissimo tempo fa, ma Io non sono solo, ho fiducia assoluta in me stesso e ciò mi riempie l’animo di fiori e sussurri.

Sono sempre qui, uguale a come sono sempre stato, molto più semplice e umile di prima e questo, nonostante si creda, non è affatto una carenza o un difetto.

Sono sempre qui, non sono scappato da niente e da nessuno, perché dovrei?

Non ho nemmeno più paura della morte anche perché ho imparato a conoscerla anche troppo bene negli ultimi anni, la considero al più una sorta di riunione con anime care.

Io non mi sento affatto solo, cammino ,vado e andrò in giro, senza rodermi troppo perché alcuni son defilati, anche se ben pensano il contrario.

Sorrido ogni volta che vedo un bimbo, un anziano, un fiore, un animale LIBERO, un monte spettinato dal vento, l’impeto di un piccolo ruscello nel raggiungere il fiume, la potenza di un fiume nel raggiungere il mare e dare vita.

Sorrido nonostante la bruttezza umana ,schiavizzata da pochi ,stia facendo di tutto per far scomparire queste cose.

Sicuramente non scompariranno da me,anzi farò di tutto per cercare di farle affiorare o, meglio, riaffiorare in altri. Tutto non con denaro ne potere ma con un semplice sorriso.

Come disse il buon Marquez :

Non smettere mai di sorridere nemmeno quando sei triste perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.” 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: