Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘canile’

 

Umberto D ,bellissimo film del 1952

Umberto D ,bellissimo film del 1952

Per me,come per altri possessori di cani o animali domestici in genere, e’ una cosa scontata. Per gli scettici e contrari,adesso e’ disponibile una ricerca della Saint Andrews University, in Scozia, pubblicata sulla rivista Preventive Medicine.

Un modo efficace per dimostrare 10 anni in meno, soprattutto quando si ha una certa età? Avere un cane. Diventare proprietari dell’animale e fare delle passeggiate con lui riporta indietro l’orologio biologico e aiuta e mantenersi attivi e in forma ma porta dei benefici anche in fatto di salute mentale, prevenendo l’insorgere della depressione. E’ quanto emerge da una ricerca della Saint Andrews University, in Scozia  . Gli studiosi hanno esaminato 547 volontari proprietari di un cane, di un’età media di 79 anni e che vivevano a circa 100 chilometri di distanza. Per un periodo di sette giorni e’ stato chiesto loro di indossare un accelerometro quando uscivano per fare delle passeggiate e sono stati effettuati dei monitoraggi sul livello di allenamento e su altri parametri, come il livello di ansia e depressione. Al termine delle rilevazioni risultava che coloro che possedevano un cane rispetto ai loro coetanei risultavano essere il 12 per cento più tonici e in forma, raggiungendo un livello di attivita’ fisica sostanzialmente pari a quello di una persona con dieci anni in meno. Non solo: la metà dei proprietari di cani sottoposti all’esperimento risultava avere livelli significativamente più bassi di ansia e depressione rispetto a persone della stessa età che invece non possedevano l’animale. “Chi ha un cane a casa, ha un livello di attività fisica sostanzialmente pari a quello di una persona con 10 anni di meno – conferma il dottor Zhiqiang Feng, che ha condotto la ricerca – ciò non aggiunge 10 anni di vita ma e’ davvero un grande beneficio”.

Prendete per amico un cane,possibilmente aiutate uno delle povere bestiole abbandonate senza scrupoli, a ritrovare la felicita’ fuori dal canile dove e’ stato accolto.Scegliere di vivere con una cane e’ saper riconoscere il significato della parola amore, nel piu’ profondo del termine, sicuramente non vi mollera’ in un ospizio quando sarete vecchi, come la maggior parte dei figli verso i propri genitori. Chi maltratta un cane e’ una persona cosi’ infida che prima o poi riversera’ anche su di voi il proprio crudele isterismo:E V I T A T E L O,  sicuramente lo fa per annullare un sentimento spontaneo in modo violento, perche’ ha paura di amare ed ha paura dell amore.

Read Full Post »

Leo con alcuni dei suoi amati ospiti

Leo con alcuni dei suoi amici

Gli Angeli esistono anche sulla terra.

Lui si chiama Leo Grillo ed e’ un attore americano che vive in California.Circa 35 anni fa decise che bisognava dare un taglio a tutti gli abbandoni di cani e gatti nelle foreste o sulle strade californiane,cosi’ creo una struttura per accogliere tutti questi trovatelli.

“Il fatto di vedere tanti animali abbandonati distrugge la mia vita. E’veramente drammatico e doloroso per me” queste le parole ricorrenti di Leo.

Molto bella la storia dell’inizio. Un giorno del lontano 1979,Leo stava guidando nei pressi di Los Angeles, quando incontro’ un meticcio mezzo Doberman e mezzo Labrador sul bordo della strada. Si fermo’ prontamente e lo raccolse portandolo a casa . Il cane fu chiamato Delta proprio come l’attuale struttura .Lo stesso anno, durante le passeggiate nei boschi con Delta, ritrovo’ altri 35 cani randagi,molto probabilmente abbandonati, se li prese tutti ed incomincio’ la grande avventura.

la grande tenuta di Leo

la grande tenuta di Leo

Oggi la DELTA (Dedication & Everlasting Love to Animals) Rescue si sviluppa su area di circa 5km quadrati ed ospita attualmente 1500 tra cani,gatti,cavalli ed altri animali da compagnia.Circa 50 persone lavorano nel centro. I fondi son messi a disposizione da Leo e da donazioni spontanee.

Leo e Lazarus

Leo e Lazarus

Dr Gaylord Brown, un veterinario di L.A.,racconta il primo incontro con Grillo:”Venne nel laboratorio con un cane appena investito da una macchina e dopo avergli fatto notare che l’operazione sarebbe costata parecchio, lui rispose imperterrito: Go ahead, Go Ahead. Da oggi tu ti occuperai di curare gli animali ed io mi occupero’ dei soldi”

Quando il numero di animali divenne importante , Leo penso di portare Brown all’interno della struttura ,creandogli una clinica attrezzata con sala operatoria,raggi x,ecografia,anestesia ed una moderna live cam a 360^ collegata in rete per consulti immediati via web con altri vet in america.Il maggior carico di lavoro della clinica e’ per gli ospiti malati gravi: cancro,problemi di cuore,displasie,problemi renali.

dc brown con una assistente

dc brown con una assistente

Dr Brown all'opera

Dr Brown all’opera

Delta si occupa anche di “accompagnare” gentilmente gli animali in difficolta’ ad altra vita, ma questo solo dopo aver provato ogni soluzione possibile ed immaginabile. Non pratichiamo l’eutanasia solo per il fatto di aver diagnosticato un cancro o altra malattia grave, afferma doc Brown.

un vecchietto

un vecchietto

Heartman

Delta non e’ una pensione pubblica per animali ma solo per quelli abbandonati o maltrattati, trovati da Leo e dai suoi collaboratori.

Ogni cosa serve per il centro ,Leo prontamente la reperisce. Le cucce dei cani sono fatte per durare una vita intera.Legno di qualita’ e stucco protettivo esterno, in ogni recinto c’e’anche una piccola piscina.

Leo da da mangiare ai cavalli

Leo e i cavalli

Siccome il centro e’ lontano dalla citta’,

prove di incendio

prove di incendio

un incendio sarebbe una enorme tragedia.Leo ,molto preoccupato per i suoi amici, ha dotato il centro di un mega impianto antincendio interno composto da 3 gruppi motorizzati ed un enorme cisterna automatica in grado di spruzzare polvere ritardante su tutta la proprieta’ ed oltre.Niente deve causare ulteriori problemi ad i suoi ospiti.

una casa dei mici

una casa dei mici

Leo non si cura tanto di essere tacciato di ossessione per il suo progetto lo sa benissimo, tanto che ha creato un documentario intitolato:

“Il salvatore, una storia ossessiva” la trama parla di una ricerca fatta da lui per un cane e la sua famigliola,durata due!!! anni

visite

visite

.

Liberi di correre

Liberi di correre

Non so voi, ma io quando ho letto la storia di Leo sono rimasto a bocca aperta.

Non si sa davvero come ringraziare persone del genere.Semmai dovessi ritornare negli Stati Uniti, lo devo conoscere ed abbracciare,a tutti i costi.

Grazie di esistere Leo Grillo

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: