Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ricette’ Category

Chi è Beyond?

Beyond Meat è un’azienda che produce sostituti per la carne e prodotti caseari a base di vegetali nata nel 2009 con sede a Los Angeles, sostenuta e voluta da Bill Gates, Leoanrdo Di Caprio e Richard Branson.Ha iniziato a vendere i suoi prodotti negli Stati Uniti nel 2013 A maggio 2016 ha messo in commercio il primo hamburger basato su verdure nella sezione “carni” dei negozi di alimentari . L’azienda ha prodotti progettati per sostituire la carne di pollo, di manzo e le salsicce di maiale.

Il successo è stato ed è enorme, al punto che le catene Burger King e Mc Donald li stanno inserendo nei menù, ed è già un bel dire.

La reperibilità in Italia è nulla, a tutt’oggi(giugno), sono disponibili in qualche pub, già pronti al consumo, nelle principali città. Fortunatamente in Svizzera, dopo il primo periodo di difficoltà di approvvigionamento, vista l’enorme richiesta, adesso si trovano in quantità presso la catena COOP.

beyond

la confezione in vendita presso la COOP Svizzera

Cominciamo subito dagli ingredienti , la cosa che tutti vogliono sapere per primo.

Proteine di pisello, succo di barbabietola (per il colore), olio di canola, quello solido di cocco per i grassi, il lievito per il sapore. Il burger contiene gluco-proteine che durante la cottura scatenano la reazione di Maillard, ovvero la reazione chimica che crea quella deliziosa crosticina sul vostro hamburger di carne. Sì: Beyond Burger ha una bella crosticina. Il burger è molto interessante anche dal punto di vista nutrizionale: contiene 20 grammi di proteine e, rispetto al suo ‘collega’ di manzo, più ferro, meno grassi saturi, zero colesterolo e meno calorie. Beyond Burger è vegano, senza OGM, senza glutine e senza soia.

Come si cucina

Nella confezione sono presenti due hamburger surgelati da 113,5 gr cadauno, al costo attuale di 7,50 franchi svizzeri.

Beyond burger si cucina nello stesso modo di un hamburger.

La procedura è molto semplice: scongelamento naturale, cottura su griglia o bistecchiera per ca 12 minuti ,girando gli hamburger da ambo le parti sino ad ottenere la classica crosticina.

Alla fine si presentano così

burger beyond

Eccoli qui, appena tolti dalla piastra con cipolle e salsa pomodoro.

Gusto

Piccola premessa: Personalmente non mi piace il gusto della soia e preferisco di gran lunga burger di verdure classiche e quindi l’assenza di soia e glutine mi innescò,tempo fa, una gran curiosità.

Veniamo alla sensazione organolettica.

Sono alcuni anni che ho smesso completamente di cibarmi di animali, principalmente per una questione etica e rispetto della vita, non certo per diete o altre faccende, però, il gusto della carne me lo ricordo ancora e qui l’enorme sorpresa: sono sorprendentemente simili, anzi, maledettamente simili a quelli di bovino.

Per davvero potrebbero ingannare il classico onnivoro o carnivoro.

burger beyond

Qui ho fatto una prova per un mio amico onnivoro. Li ho preparati con la più classica delle ricette fast food, pure con le patatine fritte per non dare nell occhio :). Ebbene, c è rimasto di m…. quando ho svelato il fatto.

Consigliarli?

Ma si.

Il fatto che siano così simili in gusto alla carne ,secondo me, è stata una scelta provocatoria, anche per attirare o “convertire” persone a scelte alimentari diverse. Ritengo che la cosa più importante non sia in questa similitudine, ma bensì sul fatto che questi burger siano a base vegetale e non derivanti dalla morte di un animale e questo, per me, è un pilastro portante e fondamentale.

 

ps: comunque sia , son davvero buoni, a voi l’ardua sentenza.

Read Full Post »

oggi ,mi butta di cucinare,quasi sempre quando sono di riposo.

della serie mangia ciò che sai e ciò fai,eccovi una bella ricettina light per un pranzettino simpatico

gnocchi di ricotta per due persone di buona forchetta

  • 250 gr ricotta fresca
  • 100 gr farina bio
  • 80 gr parmigiano grattuggiato
  • noce moscata in polvere un paio di pizzichi
  • sale e pepe q.b.

per il sugo ci azzecca bene un pomodoro ,basilico al momento, e un buon rosso per accompagnare e canticchiare.image.jpeg

per il procedimento guardatevi la videoricetta.

gli gnocchi sono una risorsa (anche le gnocche però) lo diceva pure Amleto,leggi la storia completa della ricetta degli gnocchi di patate

Read Full Post »

imageeddai non siate pignoli, sono molto simili e croccanti all stesso modo.

forse la conoscete sta ricettina, senno provate e seguite passo passo,vengono sluuuurpuose!

  • sbucciate le patate e mettele a mollo in acqua fredda per 1 ora
  • affettatele a misura o forma che più vi gusta
  • tamponate un po con scottex
  • prendete una padella abbastanza larga,l ideale é fare uno strato solo, e versate olio evo fino quasi a coprirle
  • cuocere 5 minuti a fuoco dolce
  • mettere rosmarino o aromi a vostra scelta
  • Coprire e cuocere per 15 minuti sempre fuoco dolce
  • Togliere coperchio ,aumentare la fiamma ,mescolando ogni tanto
  • Quando assumono il classico e bel colore dorato ,un po scuro, levate e mettete su un piatto con scottex.
  • salare e servire ,magari con ketchup fatto rigor in casa.

perfette ,rapide e buone buone.

 

Read Full Post »

premessa: coltivate se potete,e se non potete ,trovate un amico che coltiva.

non rientrate in nessuno dei due casi ? allora inventate o seguite le stagioni come facevano i vecchi.

é inutile voler mangiare pomodori a natale o meloni a febbraio,  a meno che vi prostate  ai signori GlobalGlobal, che gestiscono il mondo. Mangiate in stagione ,cazzarola!

per esempio ,adesso che é agosto, melanzane e pomodori ve li tirano in testa.

ehh,ma come in testa??

vero. vi insegno un trucchetto per farvele tirare in testa.

andate da un coltivatore di melanzane e cominciate a gironzolare vicino al limite del suo campo. prima o poi arriva.

“ue che vuoi? guarda che qui è privato,gira alla larga”non fatevi intimorire e perseguite il vostro scope: le melanzane

“privato cosa? ma se tua moglie,ieri notte , mi ha detto che anche Lei non é privata”

Voila, la frittata è pronta,prendete il retino e aspettate.

image

 

a parte tutto. eccovi una ricettina veloce e nutriente a pochi centesimi.

  • una bella melanzana soda e tosta
  • passata di pelati o pomodori
  • olio oliva
  • pepe
  • origano
  • curry
  • sale
  • parmigiano o provole o mozzarella .gli amici vegani possono sostituire con olive,capperi,tofu

lavate e affettate la melanzana a dischi abbastanza grossini

strofinate con sale grosso e lasciate trasudare per almeno mezz ora il liquido amarognolo

sciacquate e tamponate con scottex

preparate un sughetto freddo con passata pomodoro,sale ,pepe,origano,curry(se vi piace), cucchiaino di olio di oliva

bagnate la carta da forno e strizzatela bene,poi rivestite una teglia .

far grigliare un po le melanzane su una bistecchiera e poi stendetele sulla teglia,dopo aver praticato dei taglietti a croce non profondi.

coprite con il sughetto e infornate a 180^ per 15 min ca.

estrarre qualche minuto prima e aggiungere il formaggio a pezzetti ,quando cola é tutto pronto.

ul bel bicchiere di vino rosso o bianco e siete a posto.

o no?

incontentabili.

image

 

 

Read Full Post »

Della serie mangia cio’ che sai e cio’ che fai, oggi vi propongo una ricetta senza grassi, sfiziosa,speziata e gustosissima.

Pancit filippino (modificato)

IMG_20160201_185857

Io non mangio carne,e quindi l’ho modificata un po’ ,anche in altri piccoli ingredienti. Ve la consiglio ogni tanto,Soia e verdure fanno davvero bene.

Vediamo cosa serve:

  • spaghetti di soia ,quei vermicellini bianchi che diventano quasi trasparenti in cottura.Non prendeteli ai vari Iper li fanno pagare una fortuna(chissa’perche’) ,prendeteli dai negozi cinesi che costano molto meno,tipo questi

IMG_20160201_221315

  • sono a nidi di ca 50gr quindi regolatevi per le persone
  • salsa di soia.non olio di soia!Quella concentrata e scura. anche qui meglio dai cinesi per il prezzo.
  • olio semi
  • carote
  • sedano
  • cipolla
  • peperoncino
  • semi di coriandolo
  • semi di finocchio
  • curcuma
  • pepe
  • sale
  • brodo vegetale
  • gamberetti sgusciati
  • un paio d uova
  • due piccoli calamansi un po’acerbi

sono quei piccoli mandarini amari,che di solito teniamo per ornamento.importante:prendete quelli semiacerbi e non quelli maturi.se non li trovate ,potete usare succo di limone.

nota bene: per quanto riguarda le verdure,ovviamente,potete aggiungere altri tipi che piu’gradite.

Ready to go?

Viaaaa

Un bel wok(padella tonda saltapasta) con un filo di olio semi, dove farete appassire la cipolla tagliata fine con il peperoncino ( a vostro piacimento).

Appena dorate, aggiungere le verdure tagliate a cubetti e una bella tazza di brodo caldo. Aggiungere dei semini di coriandolo,finocchio,due pizzichi di curcuma sale e pepe (a gradimento) e mescolate. Lasciate andare piano per ca 15/20 min o fine che sentite le carote al dente.Nel caso,non lasciate asciugare troppo.Aggiustate, eventualmente, a vostro piacere sale e peperoncino.

Intanto che si cuoce, sbattete due uova e poi strapazzatele in un tegamino fino ad ottenere degli straccettini cotti.

Mettete su’ dell acqua e, al bollore ,tuffate i vermicelli si soia. MAX 3 minuti,giusto il tempo di farli districare, intanto, aggiungete i gamberetti e gli straccetti di uova nel wok con le verdure ,mescolate.

Scolate al volo i vermicelli, ma non strizzateli troppo,un pochino d’acqua serve.Passateli nel wok con le verdure.

Mescolate bene per un paio di minuti lasciando giusto un filo di brodino,appena appena per amalgamare e legare .

Irrorate con un po’di salsa di soia senza esagerare  e mescolate fino a che raggiungono la classica colorazione ambrata .

Pronti…..Gnaaaammmm.

Alt!!! Prima di servire spremere i calamansi e mescolate. Se non trovate questi mandarinetti,al limite ,usate un po’ di limone.

PS:A volte ci aggiungo anche dei broccoletti affettati, c’azzeccano bene

Buon appetito ragazzi e ragazze.

pancit

 

 

 

Read Full Post »

VideoRicetta velocissima ma sfiziosissima con un grande alleato :il Porro

Il porro (Allium porrum) è un ortaggio che si utilizza in maniera simile alla cipolla di cui ricorda anche il gusto. Le virtù di questo ortaggio sono note fin dall’antichità ed erano in particolare i romani ad apprezzarle ritenendo il porro utile a mantenere la salute di gola e corde vocali oltre che a conciliare il sonno e ad avere doti afrodisiache. Ma scopriamo meglio le sue caratteristiche…Innanzitutto il porro è ricchissimo d’acqua (90%) e contiene buone quantità di sali minerali in particolare ferro, magnesio, calcio e potassio. Ottimo quindi per attivare le funzioni depurative dell’organismo agendo contemporaneamente da rimineralizzatore. Buona anche la presenza di vitamine, in particolare dellaVitamina A ma anche C e K.

Data la presenza di fibre, il porro possiede doti dolcemente lassative ed è un vero e proprio alleato dell’intestino. Inoltre, poiché questo ortaggio è ipocalorico, il suo consumo è spesso consigliato a chi è a dieta.

 

 

Read Full Post »

Inauguriamo una nuova rubrica del Blog: Mangia cio’ che fai& cio’ che sai. Videoricette,per mangiare quello che facciamo veramente o che vorremmo imparare a fare.Le pubblichero’ quando ne avro’ voglia ,senza fretta. Sicuramente qualcuno fara’ meglio,buon per lui,non e’mia ambizione arrivare “uno” e neanche due o tre, io le faccio in questo modo e me gustano,quindi,per me,il problema non esiste o e’ risolto. Personalmente ,i Masterchef e luminari dei fornelli,mi hanno rotto un bel po’ e da un bel po’.

Buon appetito

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: