Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘bambini’

Purtroppo si.

Un bimbo non sa odiare un animale ,non osa nemmeno pensare che possa essere cibo. Un bimbo con la sua assoluta semplicita’ disarmante riesce a penetrare nell anima di un animale e viene ricambiato dalla stessa quantita’ d’amore puro e cristallino, fatto quasi inarrivabile alla maggior parte degli adulti.

Tutto e’ limpido come il piu’ incantevole dei ruscelli, flutti d’acqua pura che addolciscono e riempiono di felicita’. Una favola eterna.

Poi arrivano i grandi, la maggior parte dei grandi, e riversano le loro paure,i loro inutili appetiti,le loro incapacita’ di amare,i loro morbosi e sadici istinti assassini, sui piccoli.

Non toccare ,stai lontano,stai attenta,ti mangiano,puzzano,mangia la carnina che fa bene,uccidi,picchia,vieni qui ,vai di la, vai su ,vai giu,

 

E si vantano di chiamare tutto cio’ Educazione.

 

Read Full Post »

 

American Academy of Pediatrics ha inserito nei nuovi programmi guida per i pediatri associati una segnalazione importante: i medici devono invitare i neogenitori a leggere loro stessi e ad alta voce le favole e i libri ai loro piccoli fin dalla nascita.Questo perche’ sempre piu’ si sta diffondendo la pessima abitudine di lasciare da subito a disposizione degli infanti tablets e pc.

”Una area importante del cervello di sviluppa nei primi 3 anni di vita e leggere ad alta voce aiuta i piccoli a sviluppare un ottimo vocabolario e stimolare le capacità di socializzazione” si legge sul New York Times che riferisce la decisione dell’associazione dei pediatri statunitensi.

Per i bambini la lettura rappresenta un percorso fondamentale per lo sviluppo intellettivo, tanto che è consigliato di avvicinare i più piccoli alla scoperta dei libri fin dalla primissima infanzia, meglio ancora quando sono nel grembo materno. Leggere ad alta voce le favole o le filastrocche è fondamentale fin dalla più tenera età; è consigliabile incominciare già quando il bambino ha appena 6 mesi. All’inizio è opportuno proporre semplici filastrocche per pochi minuti: il bimbo in questa fascia di età (6-8 mesi) è già ricettivo. La voce ha un effetto calmante e rassicurante per i neonati; a pochi mesi i piccoli riescono a percepire il ritmo delle parole, il tono e le pause, anche se non capiscono il significato.

Ma perché fa bene leggere ad alta voce ai bambini?

1) Senso di famiglia – Il tempo passato insieme leggendo una storia aumenta la vicinanza tra voi e loro.

2) Crea forti lettori – la lettura aiuterà ad espandere il vocabolario dei vostri figli, così come la fluidità e l’apprendimento, aiutandoli a diventare buoni lettori.

3) Aumenta la loro fiducia – Se il vostro bambino fa fatica a leggere ed è timido a parlare in pubblico, la lettura e il parlare a casa, in un ambiente sicuro, farà aumentare la fiducia in se stesso.

4) Incoraggia l’amore per la lettura – Mostrando ai vostri figli di apprezzare la lettura, raccontando storie, stimolerete la loro immaginazione, incoraggiando così l’amore per i libri.

5) Migliora il rendimento a scuola – La lettura è un elemento fondamentale del successo scolastico, statistiche infatti dimostrano che i bambini, a cui viene letto a casa, hanno rendimenti migliori.

Telefonini, smartphone e tablet non hanno gli stessi effetti sullo sviluppo dei bambini, e peggiorano molto anche le relazioni sociali dei grandi . Il fenomeno si registra anche in Europa ed in Italia la Società Italiana di Pediatria condivide le raccomandazioni dei pediatri statunitensi.

Papa’,Mamme,Nonni leggete e regalate piu’ spesso qualche libro ai vostri bimbi, piu’ tardi, vi ringrazieranno di cuore per questo.

Read Full Post »

La Ipominerillazione dei denti  sta compiendo danni importanti ai bambini .Se non curata adeguatamente provoca carie dentali proprio nel momento dello sviluppo infantile.Negli ultimi 5 anni le carie nei bambini sono aumentate del 15% in Italia e un bambino su cinque viene colpito da una lesione traumatica dei denti permanenti prima di lasciare la scuola, con una prevalenza che varia dal 10 al 51 per cento.

Ma cosa e’ la Ipomineralizzazione o MIH?

L’ipomineralizzazione è un difetto qualitativo dello smalto. I denti interessati mostrano zone di demarcata opacità di colore bianco-giallo o giallo-marrone;

MIH

MIH

più il colore è scuro, minore è la durezza dello smalto e quindi maggiore sarà la sua porosità. Inoltre anche l’ampiezza dell’opacità è importante, in quanto se ampia meno di 1 mm non viene considerata rilevante.Ovviamente, un altro fattore importante da considerare è il numero dei molari e incisivi permanenti coinvolti: maggiore è il numero più severa è l’MIH.

Le aree di ipomineralizzazione lieve si manifestano unicamente con un cambiamento di colore, mentre quelle moderate con una perdita di smalto. Nei casi di MIH severa, la perdita di tessuto riguarda anche la dentina. Le lesioni tendono ad aggravarsi nel tempo ed i molari vanno precocemente incontro al cosiddetto “post-eruptive break-down”, ossia a delle fratture dello smalto che espongono la dentina facendo sì che i denti interessati rapidamente vadano incontro a carie.

Carie derivata da MIH

Carie derivata da MIH

E’ per questo motivo che il post-eruptive break-down viene frequentemente confuso con una lesione cariosa.

Negli ultimi 10 anni si è passati da un’incidenza del 4% all’attuale 40% dei bambini visitati dall’odontoiatra.

Da cosa e’ causata?

Le ipotesi sulle possibili cause dell’MIH sono numerose, ma non ancora certe. Tra le più discusse ci sono le malattie verificatesi entro i primi 3 anni di vita (asma, infezioni del tratto respiratorio, otite media, tonsilliti, malattie esantematiche, etc.) ossia nel periodo di mineralizzazione dei primi molari e incisivi centrali permanenti.Quindi l’ambiente ,la qualita’ dell aria,l inquinamento atmosferico sono riconducibili a questa patologia. Come spesso,ripeto e ripeto nei miei post, il sistema globale sta creando sempre piu’ problemi e drammi ,soprattutto alle future generazioni.DITEGLI DI SMETTERLA a questi Capi di Stato sempre piu’ lanciati nello sfruttamento a tappeto del pianeta.

Inoltre negli ultimi tempi si sta indagando sulla correlazione tra l’MIH e l’utilizzo di alcuni antibiotici, tra cui l’amoxicillina. Oggi,per una qualsiasi sciocchezza si riempiono i bambini di antibiotici .

Cosa Fare?

Prima di tutto sarebbe opportuno far vivere i propri figli in un ambiente piu’ sano e meno inquinato,e se proprio non si puo’,almeno portarli spesso fuori dalle citta’,sempre piu’ “camere a gas”

Cercare di non farcirli di antibiotici per qualsiasi cazzatina,magari cercando di creare il normale livello di anticorpi con alimentazione appropriata ed attivita’ fisica.Quindi stop hamburger ,patatine e play station.

Ovviamente,ci sono i controlli dentali. Costano?Non potete permettervelo? Palle!!! Per il nuovo TV schermo ultrapiatto,il nuovo smartphone o la nuova macchinina , vi riempite di finanziamenti a 20 anni ,verooo??? Allora fatelo in primis per i vostri bimbi. Controlli,controlli preventivi. Bisogna riformare lo stile di vita e cercare di rompere quel maledetto cerchio che la globalizzazione ed il consumismo sfrenato ci ha calato addosso, modificando in peggio le nostre abitudini di vita,alimentari e sociali.

 

 

 

 

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: