Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 16 agosto 2022

Madre Terra

La Terra è la nostra vita, letteralmente parlando.

Vive, pulsa, regala vita e cibo , per noi e per tutti i suoi figli. Non c è come rispettarla per farla risplendere nelle sue offerte.

Chi ha primavere antiche sul groppone sa benissimo della sua importanza.Intere generazioni hanno tirato avanti anche nei momenti più bui: “ in temp de guera gh’è minga cumè la tera”: Mio nonno me lo ripeteva come una filastrocca.

Non c’è malvagità umana peggiore che l’usurpazione, lo sfruttamento intensivo, per turpi motivi di lucro. Si assiste sempre più a sfaceli per creare pseudo strutture abitative o “sportive”, molto spesso abbandonate dopo la mediatica manifestazione, non ultimo quei paladini del rock che pretendono di usarla a proprio piacimento con blasfemia, travestendosi in panni ecologici di facciata. È inutile affermare che dopo il trambusto, sia invasivo che acustico , tutto viene riportato “meglio di prima” . Meglio di prima non esiste proprio, per ricomporre anche il più semplice ecosistema ci vogliono anni: anche il più piccolo uccello, insetto , arbusto, ha il suo ciclo di vita, habitat e bisogna rispettatelo, per quelle cose vi sono stadi e strutture.

È la stessa storia di quelli che abbattono gli alberi per far spazio ad oscenità varie e poi asseriscono” no però ne ripiantiamo altri”: intanto avete raso al suolo decenni di vita.

Siamo da un po’ al punto di non ritorno e la Terra non riesce più a riprodurre il fabbisogno : un vero dramma.

Siamo Terra anche tutti noi e tutti ritorneremo a Lei , siamo polvere che il vento disperderà, siamo solo dei microbi che hanno passato un infinitesimale momento della sua esistenza; la Terra ha cavalcato i secoli , alcuni alberi hanno visto la storia sotto le loro fronde, cullato pensieri e trattati: chi siamo noi per cancellare ciò?

Piccoli esseri che pretendono di dominare l’eternità; non ci riusciremo affatto, dovremmo solo che ripararci in qualche modo dalla sua collera naturale . L’unico modo per evitare tutto ciò è ricominciare a rispettare questa nostra grande Madre.

Read Full Post »

La mente è un enorme ripostiglio, forse il più grande in assoluto. Li si accumulano i pensieri di tutta una vita, dai più delicati a quelli più esasperati.

L’ Anima è il giudice che in un certo modo li tiene ordinati e assicura un equilibrio per mantenere la rotta esistenziale. Spesso questo equilibrio si rompe a favore della mente e allora si volge verso direzioni fuori controllo.
Non sono necessariamente comportamenti materiali ,più o meno violenti, possono essere anche situazioni di malessere psicologico , fisico, che opprimono tutto il resto e condizionano qualsiasi attività comportamentale, creando un isolamento dal mondo che circonda e persino dagli affetti.

Non ci sono rimedi immediati, tanto meno lo sono i farmaci o le droghe , quelli servono solo ad addormentare temporaneamente per creare un senso di benessere psicofisico, l’unica ricetta è quella di reagire e lavorare , anche a fatica, per il rispetto di se stessi e valorizzare la spinta interiore che solo l’Anima riesce a dare.

Persino il peggiore dei criminali , quando si trova solo con se stesso , ha davanti a se la devastazione che ha creato ad altri ma soprattutto a se, e state certi che i conti gli vengono presentati.

C è sempre il tempo di redimersi o uscire dal caos , così come quello di lottare per una malattia e non farsi dominare dalla stessa, basta solo seguire l’onda naturale che ci è stata innestata alla nascita: Quell’onda basata sullo spirito innato di sopravvivenza e rispetto della vita.

Siamo tutti nati semplici, poi , qualcuno o qualcosa ci ha privati, plasmandoci a sua somiglianza, dell’ esatta dimensione e di quel equilibrio innato, proprio come tutti gli animali di questa meravigliosa Madre Terra: l’uomo , sebbene si arròghi il diritto di essere l’essere intelligente per eccellenza, non è altro che un appartenente della catena animale e dovrebbe umilmente scendere da quel piedistallo.

I forti non sono i potenti o i prepotenti, i forti sono quelli che riescono a capire gli errori propri o quelli causati da altri e farne tesoro per redimersi, aiutare altri a comprendere , magari ritornare un po’ bambini e amare la vita nel modo più semplice e puro, in un certo modo spogliarsi dal superfluo e da pressanti ambizioni.
È l’unico modo per sconfiggere tutto e tornare a sorridere.

Vero che ci sono fatti tristi, soprattutto fisici, che non si riescono purtroppo a superare, ma almeno ci si arriva con un certo sorriso per avercela messa tutta , combattuto allo stremo, proprio come le leggi di quella Natura a cui tutti apparteniamo.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: