Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 ottobre 2015

Ma vuoi mettere?? Sei li ,solo o in compagnia, in un magnifico bosco di castani,oppure su quel picco solitario ad annusare penne d aquila reale e ti viene quella folgorante e dirompente voglia di un caffe’ ,o di tisana..Noo!!!!!! ti sei dimenticato il fornellino a gas,la bombola, oppure semplicemente li hai lasciati giu’ perché ogni grammo in piu’ ti rovina la cervicale. Magari dovevi comprare la bombola nuova e ti sei scordato ,oppure qualcuno la doveva comprare per te e ,invece, s e’ fastto gli affari suoi.

Ecco qui una bellissima soluzione,cari amanti dei trekkings ,delle camminate o semplicemete amanti del caffe’
Un aggeggino a basso costo che pesa poco e consuma pooooooooooochissimo.E poi,per dirla tutta,a me non piace mica tanto andare in giro con bombolette di gas sotto pressione…dico tutti che son sicure,ma,pero’,sai com e’.

Seguitemi che vi “Imparo” come,dove e perché

Prima cosa dovete recuperare un fornellino ad acool o pasta combustile, tipo quelli delle fondute. costa pochissimo ,anche se tanti lo fanno da se,con i fondi delle lattine di birra,ma dato il costo ridicolo,non conviene sbattersi,sbattetevi piuttosto,come ho fatto io,per fare un bel supportino stabile e griglietta:

Materiale occorrente :legno di pino,vinavil. Tondino di ferro da 5/6 mm ,spine in legno da 5/6mm.Vernice o cera protettiva per legno-

Un po’ di inventiva,la forma e il gusto non sono simili a tutti (e meno male)

Questa la mia versione 1.0

IMG_20151001_122505

IMG_20151001_122313

per quanto riguarda il combustibile ci sono due linee di pensiero, filosofiche assai 🙂

La prima ,la mia,consiglia del semplice alcool denaturato .

La seconda la pasta combustibile gel

Personalmente ritengo l alcool molto piu’ interessante,in primis perché lo potete trovare anche nel piu’ sparuto negozietto o in qualsiasi casa. Secondo ,avere con se dell alcool e’ sempre utile anche per disinfettare piccole ferite o sanificare attrezzi .

Il gel e’ leggermente più sicuro nel trasporto ma dovreste averne sempre con voi ,che non si trova cosi’ facilmente.

I costi sono irrisori per entrambi: circa 5 euro per 3 conf da 80gr di pasta combustibile,circa 1 euro per 1 lt di alcool.

E ne fate di caffe’ con sta roba

IMG_20151001_122142

IMG_20151002_083131

Se usate l alcool vi consiglio vivamente di riempire il fornellino con cotone idrofilo(sempre utile) e poi irrorarlo di alcool. Cio evita la fuoriuscita di combustibile liquido durante l utilizzo. Il Gel lo potete usare,invece,tal quale

IMG_20151001_122249

Ecco fatto, tutto pronto e allora spariamoci un caffetone.

IMG_20151001_122813

I tempi sono quelli di un normale fornello ,solo che non alimentate i vampiri della Gazprom e soci .

IMG_20151001_123050IMG_20151001_123603

Buono e strabuono dai

Questo piccolo kit,che infilate in qualsiasi borsetta, e’ utile anche per cucinare cibi liofilizzati,minestrine,tisane varie,EVERYWHERE ,basta dotarsi di un piccolo pentolino e siete a posto per sopravvivere ancora un po’.

IMG_20151001_130858

Dai allora. Procuratevi un po’ di legno di pino.Tagliatelo ,incollatelo,scarteggiatelo,trattatelo con vernice protettiva. Un paio di tondini di ferro,sagomateli,piegateli e siete a posto. Facile no?

Se siete dei gran pigroni, scrivetemi,se ho voglia e tempo,ve lo posso anche fare a costi decenti, senza fretta ne.

PS: Serve anche a cucinare se vi tagliano il Gas di casa 🙂 🙂

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: