Feeds:
Articoli
Commenti

what for?

IMG_3290

IMG_3299

 

una raccolta di opere di un artista imprendibile.

img_3188img_3189ìimg_3187img_3186img_3184img_3183img_3182img_3181img_3179img_3178img_3191

img_3192

graffiti written in front of security camera, London, UK

img_3194img_3195img_3197img_3199img_3201img_3200img_3198img_3175

img_3202img_3203img_3204

img_3205img_3206

IMG_3207.JPG

img_3180A Banksy trompe-l'oeil painting on a security fence in the West Bank.

 

 

per concludere non vi perdete il magnifico video Sirens of the lambs

sarebbe pallone gonfiato ma in questo caso parliamo di polli e carni bianche che vendono nei super ,iper,discount etc etc.

da vedere ,tanto per informarsi un pochetto, no?

Eh già,ogni tanto bisogna chiederselo,anche se si preferisce allontanare questo calice e rimandare sempre ,quasi ad aver paura di qualcosa.Mai e poi mai aver paura di se stessi e di ciò che si è.punto a capo.

L’anno scorso ho battuto 60 autunni ,ve lo ricordate no? Per gli sbadati vi rimando al post kick off sixty divertente e simpatico.

Oggi,2017, é arrivato il momento:ho capito finalmente quello che farò da grande

La cosa é così semplice che non c era bisogno di passare 60 anni a pensarci su:

Quello che farò da grande sarà uguale a quello che facevo da piccolo. Facile no?

Nacqui in un contesto umile ,terzogenito ,quasi non voluto ,perché si aspettava una bimba.Invece no, i miei adorati genitori si abituarono presto al nuovo pargolo.Pargolo,vabbè,pesavo 5,9 kg e la mamma stava per soccombere sul tavolo della cucina ,vedete un po’.

mamma

Nacqui durante un radioso mattino d autunno,in un paesino di campagna ,tutto circondato di campi e boschi,boschi e campi. Ma secondo voi,ioooo, avrei preferito un freddo asilo alla vita di fattoria?

Naaaa,infatti, dopo il primo giorno d’asilo ero già afflitto da incazzatura perenne e bella tosta.La mia nonnina si arrese quasi subito e miei genitori si adeguarono di conseguenza.Una bella ed indimenticabile vittoria della mia vita.

Tutte le mattine si partiva e si facevano quei sette chilometri a piedi per raggiungere la bellissima cascina della Emma,amica d infanzia della mia nonnina.

Meraviglia delle meraviglie.

Oche da dirigere nei campi con un fuscello,uova freschissime da bere ogni giorno,saltare sul letame da spargere nei prati,fare il verso ai tacchini ,che rispondevano pure..uaohhh.Le dorifore che mangiavano i germogli delle patate,il granturco e le ciliegie,mamma mia che ciliegie aveva la Emma.

Ma chi si scorda Il carretto e il cavallone del Cosimo,per non parlare della mietitura del fieno,la faccenda mia preferita,anche perché potevo condurre il cavallo con le briglie.

Ma vi  immaginate o no, che emozioni?

Il Fritz,un bastardino grigio fumoso dal pelo annodato,quasi saldato su stesso.

Fritz ,cane eroe,aveva perso un occhio per difendere il pollaio da una faina o volpe.Noi due avevamo instaurato un rapporto incredibile, anche se a dire al vero ,ho sempre avuto rapporti superbi di amicizia reciproca con gli animali. Quando morì di vecchiaia,piansi due giorni di fila.

Si passava tutto il giorno li e al tramonto si tornava a casa, con la mia nonnina che,immancabilmente ,si fermava a contarla su con le sue amiche che incontrava.Qualche volta,aleeee,si stava anche dormire.

Aria,cieli tersi e scuri,afa e tempeste,neve e ghiaccio e il vento impetuoso che veniva da Nord,tosto e crudo che facevi fatica a star li.

Cose semplici direte, per me no.Cose intense direi .

Adesso lo so cosa farò da grande.

Butterò tutto il superfluo,il difficile,l inutile,per riprendere la semplicità delle cose ed emozioni semplici.Gioco di parole che proprio non è.

Via tutto ciò che inquina,che arreca danni alla salute ,al mondo intero e alle sue innumerevoli vite.Mi sono imposto un periodo di tre anni massimo e poi dovrò tornare alla Terra.Lo sento che mi chiama ,quasi fossi suo figlio,forse anche perché l ho sempre amata e soprattutto rispettata.

img_2575

Mi vedo li ,sdraiato su un manto verde a interpretare le nuvole,facendo attenzione a non schiacciare un fiore. A osservare e rispettare e venir gratificato da ciò,con frutti ,acqua,cibo.

Sognare – Core

Dicono che le nuvole finiscono

a me pare proprio di no

 

Sento germogli sussurrare sulla schiena

disteso nel verde ad occhi in su

 

Voci dicono di fermarsi

perché?

 

Quel che vedo oltre,è o non è

nessuno lo sa ,ma è parte di me.

Devo tornare,non so ancora bene dove. Molto probabilmente in un enormità di spazio ,lontato dal minuto cigolio di un macchinario,dall atroce veleno che l’uomo ha imparato a distribuire per riempire la sua ingordigia. Lontano,con un cavallo ed un asino, a sentir cantare i grilli d estate,e il batter del picchio su un faggio.

Partirò solo con i miei cani ,se saranno ancora con me, e con chi vorrá sprofondare in questa vita,non importa .L importante è che sarà.

bea

E’una scelta difficile ed incomprensibile per un sacco di gente,ormai abituata e oserei dire soggiogata ,alla routine e alla comodità razionale del vivere moderno.

E’una scelta dalla quale non si torna più e si devono lasciare un sacco di cose e soprattutto persone,le quali,probabilmente non si rivedranno mai più,almeno in questa vita.

Cosi’ sarà,cari tutti,io non riesco e non voglio oppormi alla logica naturale del semplice e al richiamo della Terra.

Voglio proprio che i miei occhi si spengano appesi al cobalto di un cielo ,anziche verso una freddo soffitto bianco.

Il canto della Terra di Vladimir Vysotsky: (pics by Core)

 

punti di vista

img_2568o

img_2563

Non necessariamente devono avere uno spessore alto, o peggio ,un valore alto. Frammenti,momenti,ore ,sono importantissime ,soprattutto se le hai sempre vissute con un grande piacere.

questa è una di quelle

il concerto di capodanno della wiener philarmoniker era irrinunciabile per mio padre,ci voleva tutti li,litigando con i ravioli  in brodo che scivolavano dal cucchiaio, appiccicati a quei primi catodici a colori.

tutti li ad ascoltare le note di Strauss.

le prime volte era un po’ strana la faccenda,si veniva da una nottata hard rock bello tosto e sembrava un sacrilegio,ma poi, la leggiadra carezza di Strauss addolciva tutto.

Un vero toccasana per i timpani.

Per me é diventata una cosa irrinunciabile,perché mio padre era irrinunciabile per me.Lo è ancora adesso che é una vita che non c’è più e questo momento di questo giorno è oltremodo irrinunciabile.Un solido ed intenso legame terreno-spirituale che ci unisce o riunisce se preferite,per un oretta e mezza al primo di ogni anno.

normalmente si cerca di attribuire un valore ,un volgare prezzo,una priorità, ad un determinato evento o ricorrenza.

per me non si può!

non si può perche nessuno è in grado di dare un valore all anima,lo si da alle cose ,ai titoli,al potere e a tutte quelle cose materiali delle quali si ciba l’uomo per far pesare ad altri uomini.

per me questa cosa è davvero irrinunciabile e non la cambierei mai con niente,tantomeno con la meschina felicità dell avere anzichè l essere.

forse che potrei scambiare l amore di un padre che mi generato ,non per caso,ma con un atto di splendido amore con una madre meravigliosa, con trenta danari?

anche mia madre non c’è più,almeno qui. ci sono ancora tutte due da qualche parte,abbracciati come teneri innamorati e ,lo so,lo so,mi osservano sempre,soprattutto oggi.

buon concerto di capodanno a tutti.

purtroppo la nostra cara televisione ha smesso di trasmettere il concerto ,non mi interessa perché.per chi,come me,riesce a vedere la Svizzera 1 ,li lo mandano sempre in diretta ogni anno,come dovrebbe essere .di seguito il programma di quest anno

Sarà lo spumeggiante Gustavo Dudamel a salire il 1. Gennaio 2017 sul podio dei Wiener Philharmoniker e rivolgersi con il consueto Prosit Neujahr all’enorme platea del pubblico collegato in mondovisione. Il giovane direttore d’orchestra venezuelano – già direttore dell’orchestra sinfonica di Göteborg ed attuale dell’Orchestra nazionale del Venezuela e della prestigiosa Los Angeles Philharmonic – vestirà per la prima volta nella sua carriera i panni del vero protagonista del tradizionale ed irrinunciabile appuntamento trasmesso dalla Sala d’Oro del prestigioso Musikverein, con milioni di telespettatori e la messa in onda di emittenti televisive di tutto il mondo.

Appassionati intenditori e semplici sognatori saranno rapiti dalla magia delle composizioni, tratte dal vasto repertorio di casa Strauss e non solo, proposte dall’Orchestra viennese, dal Coro sinfonico della capitale austriaca con la partecipazione dei ballerini dell’Opera di Stato. Grande sarà l’’attesa di un immancabile e travolgente finale, apice del piacere delle parti, che sempre vede protagonisti “Sul bel Danubio blu” e la “Marcia di Radetsky”.

adesso vi lascio ,tra poco comincia e devo ancora preparare i ravioli,accidenti a me.

vi lascio con una radetzky march diretta dal mio preferito:herbert von karajan.chissá se avrà incontrato i miei vecchi,lassù o chissadove.

buon anno di amore puro e rispettate ogni essenza di vita.

01.01.2017 h 13.30 now live Sul bel Danubio Blu,a seguire Radetzky March.Grandissima,ma davvero,direzione di Dudamel.Chapeau!

h 13.42 ovazione senza pari,se l é meritata in pieno.

modalità Natale 2.0

img_2522

Ci siamo. Dicembre è arrivato e con isso arriva puntuale la modalità Natale. Ma cosa è direte voi? La voglia di regali? di presepi e luci?di cori nelle piazze? di tanta neve?Ma si ,in parte tutto questo ,ma la vera ed unica modalità Natale è quella che scatta immancabilmente dopo il ponte dell Immacolata.

Dovete sapere che ci sono fondamentalmente due categorie di persone, le definiró in modo semplicistico in:

sempre buoni e buoni a tempo.

  • i sempre buoni sono persone ,spesso e volentieri, un pò schive,riservate,timidine,che fanno del bene ,aiutano, per esternazione del proprio semplice animo ,sempre e comunque, a prescindere da classi sociali,colori,razze e tipologie varie.
  • i buoni a tempo lo fanno solo per un periodo limitato

ma come si riconoscono?

Prima di dicembre la differenza é evidentissima ,lo vedete dal comportamento e non si sbaglia.

Dopo, dovrete avvicinarvi ed osservarli da molto vicino, in particolar modo la testa.In prossimità della nuca dovreste vedere una piccola cicatrice,proprio nel punto dove é stato inserito il chip di ultima generazione Christmas Mode.

img_2526

Questo microchip è perennemente autoalimentato dalla pressione sanguigna e si inserisce automaticamente leggendo ed interpretando le reazioni neuroniche del soggetto durante tutto l anno. Non c’è verso di disattivarlo artificialmente e l unico modo per bloccarlo é quello di diventare sempre buono .

E allora come fare per non sbagliare?

Semplice:se le persone sono quelle che siete abituati a vedere in giro nei vostri paraggi la cosa é facile e per aiutarvi vi elenco una serie di esempi comportamentali prima e dopo.

nota importante!! attenzione la modalità Natale 2.0 si disattiva di default il 26.12 ore 00.01

Passiamo ad alcuni esempi. Prima la modalità ON e poi OFf

relazioni sociali,conoscenti,amicizie 

Ma ciaoooo,ma come staiiiii??,smack,smack,dai passa a trovarmi che poi usciamo   qualche volta.ti vedo bene in forma ma sei dimagritooooo? salutami i tuoi sono sempre così carini

Ecco che arriva quello,sicuramente ha bisogno qualcosa,andiamo dai.hai visto come s è fatto brutto e vecchio? per non parlare di quegli antipatici ,pettegoli,dei suoi genitori.

supermercato

Oh ,prego ,prego passi pure ,io ho il carrello pieno e lei ha solo due cosine,prego

Ma chissenefrega se ha due cose,doveva arrivare prima e poi io vado di fretta non ho tempo da perdere come lei.

passaggio pedonale

Manina con fare gentile e sorriso accompagnato da un prego

Colpo di clacson e accelerata

fila in città 

Manina con fare gentile con prego si inserisca pure in fila

Ah stronzo!! dove cazxo vuoi andare? accelerata

associazioni,collette

Biglietto da minimoooo 5 euro sbandierato e voce alta che sentono fino a pechino :io non capisco come si fa a non aiutare questa povera gente,bisogna essere dei razzisti

Cosa volete?Tanto  i soldi spariscono sempre e poi mandateli a lavorare quei pidocchiosi e non venire a rubare pane da bocca.

animali

Oh guarda quel povero gattino abbandonato,dai diamogli da mangiare ,aiutiamolo.

Vai via sacco di pulci rognoso, vai a pisciare da un altra parte,accompagnato da un calcio

regalini e regali

Ma che carinoooo!! Ma dai non dovevi proprio. mi serviva per davvero, sei davvero gentile.smack.smack

Ma tu guarda che cxxx mi deve regalare sto qua,una minchiata che non so neanche cosa farne,la riciclo o la metterò su ebay e pensare che io gli ho fatto quel regalo, ma non si merita niente….ma l anno prossimoooo

questi sono alcuni ma ce ne sono altri basta osservare e confrontare.

Conclusione:

Ma vale la pena farsi inserire questo microchip per un paio di settimane?

A parte il costo e l’operazione in se, a cosa realmente vi serve?

A dimostrare cose che non sono veritiere?

Meglio essere sempre se stessi e mostrare con coerenza e coraggio la propria essenza,nel bene e nel male.Aiuterete gli altri se agite in bene e ,soprattutto,aiuterete gli altri ad aiutarvi nel caso il male vi domini dentro.

Tanti auguuuuuri a tutti,folks.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: